25 agosto 2014

Eredi di Angelo Di Castro: "Chiediamo la tutela del Cinema America sulla base del diritto d'autore"

Roma 25 Agosto 2014

Tutti gli eredi di Angelo Di Castro, architetto del Cinema America, hanno richiesto al Ministro Dario Franceschini, alle Soprintendenze statali per il Comune di Roma e la Regione Lazio la tutela dell'immobile sulla base del diritto d'autore.

Direte, "Ancora? ma la battaglia l'avete vinta!" invece ancora non è ufficiale, devono trascorrere 120 giorni dall'apertura dell'istruttoria dei due vincoli presentati dal Ministro a fine luglio, al termine dei quali giorni verrà apposto il vincolo e la proprietà potrà comunque fare ricorso al TAR. 
Pertanto la notizia di una presa di posizione così forte e lodevole degli eredi è come "''na manna dal cielo" che rafforza e rilancia la vertenza in atto.
Vogliamo dedicare anche due parole sulla figura di Angelo Di Castro, architetto cancellato dall'Albo per via delle leggi razziali nel '39, ma che non ha mai perso la forza di lottare ed infatti anche durate il fascismo ha continuato ad insegnare nell'Università Ebraica Clandestina in uno scantinato romano. Non essendo però sufficienti gli insegnanti ebrei, l'Università chiamò anche alcuni professori "ariani", antifascisti e caduto il fascismo negli anni successivi ottenne il riconoscimento degli esami sostenuti dagli allievi in clandestinità. 
Tra i progetti di Angelo Di Castro, oltre l'America ed il Paris (non firmato) ricordiamo Palazzo del Littorio, 1935; Piazza imperiale dell'E. 42, 1937-1938, alcune realizzazioni di complessi residenziali nei quartieri Flaminio e Prati, d'impronta razionalista ed il tempio Israelitico di Livorno (1960, 62).

Ringraziamo di cuore Leone, Carlo e Silvia Di Castro.

ps: ancora non sappiamo bene la data di riapertura, stiamo facendo programmazione ed organizzando dei lavori di restauro da svolgere in questi giorni, ma sicuramente ci si vede il 30 alle 20.45 con la Magica .

Roma - Fiorentina ore 20.45 Sabato 30 Agosto

 

 





29 luglio 2014

Dario Franceschini "Il Cinema America è un bene culturale"

Il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini è appena arrivato al Cinema America, annunciando che sull'immobile sono state aperte due istruttorie, una sul vincolo di destinazione d'uso ed una sulla salvaguardia dei mosaici della Cesarini Sforza e di Pietro Cascella. Di fatto i due vincoli impediscono la demolizione e la trasformazione della sala. Il ministro ha aggiunto che nel "dl cultura" appena approvato vengono stanziai dei fondi per il restauro di sale cinematografiche edificate prima del 1980. Pertanto sarà possibile procedere con la ristrutturazione. Alla domanda del Ministro "avete raggiunto il vostro obiettivo con la salvaguardia dell'immobile?" abbiamo risposto che l'occupazione per noi è un mezzo e non un fine, nel momento in cui i vincoli saranno resi effettivi auspichiamo che si trovi comunque una soluzione coerente con il percorso costruito fino ad oggi assieme al territorio, il quale rappresentato oggi dalle varie associazioni ha esposto al ministro la propria riconoscenza al lavoro portato avanti da noi ragazzi e dal MIBACT.
Potremmo dire di aver vinto di fatto la nostra battaglia nel momento in cui il cinema sarà vincolato, si procederà con i lavori di restauro e riattivazione della sala con il coinvolgimento attivo del Rione.
Insomma vincolato il cinema ci faremo garanti che l'immobile
non rimanga chiuso per altri 14 anni, ma venga restaurato, come di fatto stiamo già facendo da due anni a questa parte.
Anticipiamo che a settembre sono state già confermate alcune parteicipazioni a sostegno dell'esperienza dell'America Occupato, Paolo Virzì, Toni Servillo e Francesco Bruni saranno infatti nelle programmazioni di Settembre ed Ottobre che pubblicheremo a fine Agosto.
Cinema America Occupato


14 luglio 2014

AULA STUDIO: Chiusura Estiva Domenica 20 Luglio

AVVISO:
L'aula studio andrà in vacanza ad Ostia da Lunedì 21 Luglio, pertanto rimarrà regolarmente aperta sino a Domenica 20 Luglio compresa.
Gli orari sono tutti confermati tranne per Martedì 15, che chiuderà alle ore 18.30.

Lunedì 15-20
Martedì 10.30-18.30
Mercoledì - Venerdì 10.30-20
Sabato 10-30 - 18
Domenica 12-20